In tavola

Applicazioni del Basilico in tavola
Il pesto è considerato una delle più comuni e utilizzate salse di condimento della pasta ed è stato creato quando gli italiani scoprirono che potevano conservare il basilico in inverno sotto olio di oliva. Preservato così, manteneva il suo profumo, contrariamente a tutte le altre erbe fresche conosciute.
Il pesto è conosciuto in in quasi tutto il mondo, la sua ricetta varia da posto a posto ma l’ingrediente principe rimane il basilico senza il quale non avrebbe quel suo aroma e gusto inconfondibile che richiama subito alla mente l’Italia e più precisamente la Liguria. La versione ligure del pesto è fatta da basilico, aglio, pinoli, olio di oliva, parmigiano e pecorino romano.

Ricetta tradizionale consigliata:
Per circa 4 persone:

  • 2 spicchi di aglio;
  • Sale grosso, 1 pizzico;
  • 100 ml di olio extravergine di oliva ligure;
  • 50 gr. di Basilico Ligure;
  • 30 gr. di Pecorino Romano (grattugiato);
  • 70 gr. di Parmigiano Reggiano;
  • 15 gr. di pinoli.

Suggerimenti di impiego del pesto.

  • Applicarlo sul pane tostato come antipasto;
  • Come condimento in salsa per la pasta;
  • Spargerlo sul dorso di un pollo prima di arrostirlo;
  • Mischiarlo con la maionese e servirlo con pollo cotto al barbecue;
  • Accompagnarlo a verdure crude (le crudité) o a patate lessate;
  • Su carne bollita o pollo.
Di seguito le ricette consigliate dal consorzio di tutela Basilico Genovese Dop