Home

La semina
La nascita
La crescita
La raccolta
La lavorazione

 

Le coltivazioni di Giovanni Perrone e le fattorie vicine, sono dislocate tra le spiagge della riviera italiana e le montagne dove il famoso marmo di Carrara viene estratto.
Entriamo all’interno delle coltivazioni di Giovanni, tra alberi di olive e vigne di Vermentino bianco; anche la terra di Giovanni è stata calpestata dagli antichi romani. Non è inusuale trovare dei resti di attrezzi usati dai romani, in queste terre coltivate da braccianti, ed il governo della regione preserva un’intera città con particolare evidenza all’anfiteatro di Luni, riconosciuto come un importante sito archeologico. continua….

Basilico: nome botanico di “Basilicum”. Ha complesse associazioni. Qualcuno scrisse che il suo aroma è così eccellente da considerarlo “adatto ad una casa reale”. D’altro canto qualcuno dice che il nome era derivato da “Basilisk” un serpente mitologico, quale creatura che può uccidere con uno sguardo e per molti anni questa pianta venne riconosciuta come velenosa o con “poteri maligni”. continua….

La varietà nelle foto è basilico Genovese D.O.P questo cultivar viene coltivato nelle piane di Luni (SP).